L'OMA BASKET SI PRESENTA PER LA NUOVA STAGIONE: MOLLATI GLI ORMEGGI, UNA COMPAGINE GIOVANE E GRINTOSA VUOLE, A TUTTI I COSTI, MANTENERE LA SERIE B!

25.09.2019

In una cornice davvero insolita, ovvero l'accogliente monocarena Sofia, ormeggiato al Molo Quarto e messo gentilmente a disposizione dall'armatore e sponsor Liberty Lines, Oma Basket si è presentata alla stampa e alle istituzioni in vista della nuova stagione. Un sole tiepido ma bene augurante ( dopo le intense piogge che hanno bagnato lunedì scorso Trieste), ha fatto da degna cornice all'evento di presentazione di Oma Basket Trieste, compagine che si ripresenta ai nastri di partenza della Serie B femminile, completamente rinnovata sia nello staff tecnico che nelle giocatrici.

Terminata, in modo piuttosto deludente (dopo le promesse e le premesse della vigilia), la guida tecnica di coach Jogan ed archiviata l'intera rosa della scorsa stagione (approdata, tranne qualche eccezione, a casa delle Tigrotte per disputare la Serie C femminile), la nuova allenatrice Cinzia Pelizon (dopo numerosi anni di apprendistato nelle giovanili), prova l'ebrezza di guidare una giovanissima prima squadra nei marosi della Serie B. La compagine, al novanta per cento, è formata dalle stesse atlete che si sono ben comportate nel'ultimo biennio nei campionati under 16 ed under 18, con qualche rinforzo "più anziano". La più giovane è Sophie Tobou (classe 2004), abbondano poi le 2003 (Baroncini, Bincoletto, De Barba ed Erika Giorgesi) e le 2002 (Giacomello, Lisa Giorgesi , Manzin e Possenelli). Mentre un po' più di esperienza arriva da Chiara Guidoboni (classe 2001, provenienza Muggia), da Martina Murabito (classe 1995 e numerosi campionati in SGT e Starenergy) e dall'ultima arrivata Eleonora Bardi ( classe 2000, dalla "cantera" della Reyer Venezia).

Aspettative della vigilia ? Nelle parole del Presidente e alla faccia di tutti quelli che quest'estate hanno "gufato" dando per finita l' Oma Basket, sarà importante dimostrare di avere la capacità di restare in questo campionato, con una piena valorizzazione di tutte le giovani atlete che compongono la rosa. Un auspicio, questo, pienamente condiviso sia dal Vice Sindaco Paolo Polidori (che dopo aver salutato nella mattinata le "orchette" neo promosse nella serie A 1 di pallanuoto, si è augurato che anche le mule dell' Oma dimostrino il loro valore in campo), sia da coach Pelizon, pronta a giocarsi fino in fondo questa bella chance di far fare a queste ragazze una entusiasmante esperienza di serie B.

Brindisi finale, con la voglia, in tutte, di scendere presto in campo, a partire dalla sfida di domenica prossima alle 18 , alla Don Milani, contro il neo promosso Thermal Basket.

 

Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Please reload

Please reload

Copyright © 2017 OMA Basket Trieste tutti i diritti riservati è vietata la riproduzione anche parziale se non autorizzati.

  • Facebook B&W
  • Instagram B&W