IL PUBBLICO C’E’, L’EMT OMA NO: TREVISO SI SALVA, L’OMA RIMANDATA ALLA DOPPIA SFIDA CON CUSSIGNACCO

10.05.2019

Non è bastato il grande pubblico gialloblù che, nonostante I'impegno infrasettimanale, ha riempito di calore e tifo la Don Milani: un' Emt Oma Basket in imperfette condizioni fisiche cede a Treviso (che si salva) e prolunga il proprio campionato dovendo affrontare, in una doppia sfida da dentro o fuori, la Libertas Cussignacco.

Rispondono tutte alla chiamata di coach Jogan (incluse la capitana Stefania Sacchi, una sofferente Alice Policastro e la rientrante Martina Gantar), ma la condizione fisica non è certamente delle migliori. Nel primo quarto, le salesiane, nonostante la buona difesa, non trovano il canestro e vengono ripetutamente punite dalla distanza da una precisa Diodati. La frazione si chiude sul 14 a 5 per Treviso e tutti capiscono che risalire la china sarà molto difficile. Nel secondo quarto, è Darma Milic, con una tripla delle sue, a guidare la riscossa delle gialloblú che riescono a ridurre il distacco a sole tre lunghezze. In chiusura di quarto, viene fischiato alla Milic un incomprensibile tecnico (e per lei i falli sono già tre ! ) e la rimonta giuliana si ferma con le trevigiane che si riportano a + 8 , sul 26 a 18, approfittando di un generale scoramento tra le gialloblú che davanti sbagliano davvero tanto e perdono anche tante palle su passaggi imperfetti. Nel terzo quarto, è Treviso a prendere decisamente il largo portandosi sul 32 a 18. A seguito di un un utilissimo time-out chiamato da Jogan, la difesa locale serra le fila e le locali piazzano un contro parziale di 9 a zero . Dall' altra parte, alcune preziose giocate della Favaretto riportano avanti le trevigiane sul 37 a 28 di fine quarto.

Negli ultimi dieci minuti, è sempre Treviso a menare le danze ma, grazie a due triple (la prima della Capolicchio e la seconda della Castelletto) , l'Emt resta a contatto e , sospinta dal tifo e dal grande cuore di tutte le ragazze in campo, si riavvicina nuovamente a -5. Treviso però ha la capacità (e il merito ) di non perdere mai la bussola del match e riallunga sul + 9 (ancora con una sontuosa Favaretto). Nei due minuti finali, le generose prestazioni di Abrami e Castelletto ci riportano a -5, ma oramai non c'è più tempo per ribaltare l'esito del match. Finisce per 49 a 44 a favore di Treviso, con le ospiti nero - arancio che festeggiano in mezzo al campo vittoria e salvezza e le gialloblú che tornano negli spogliatoi già con la mente alla prossima sfida , da dentro /fuori, con Cussignacco. La serie inizia sabato 11 maggio, alle 20 e 30, alla Don Milani: forza ragazze, il tempo è poco per ricaricare le batterie ma bisogna assolutamente provarci con tutta la forza di volontà di cui siete capaci !

Emt Oma Basket – NP Treviso 44:49 (5:14; 18:26; 28:37)

Emt Oma: A. Policastro 2, Castelletto 11, Tence, F. Manin 5, Sacchi 2, Filippas, Capolicchio 7, Abrami 8, Cattaruzza, Milic 9, Gantar, Tobou n.e.. All.: Jogan

Treviso: Diodati 19, Mario, Favaretto 16, Milicevic 4, Gini 4, Devetta 2, Gasparini 2, Grigoletto 2, Toffolo, Dalla Riva. All.: Nani

 

Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Please reload

Please reload

Copyright © 2017 OMA Basket Trieste tutti i diritti riservati è vietata la riproduzione anche parziale se non autorizzati.

  • Facebook B&W
  • Instagram B&W