NONOSTANTE UNA PROVA GENEROSA, L’EMT CEDE NEL FINALE

24.02.2019

 

C'era grande attesa in casa Emt Oma Basket per la trasferta a Mestre contro lo Junior San Marco: voglia di riscatto della sconfitta dell'andata e, soprattutto, volontà di risalire una classifica ancora un po' asfittica. Ebbene queste motivazioni hanno portato le mule gialloblù' a disputare una partita di spessore, condita da ben dieci triple, ma , alla distanza, il team triestino ha finito per pagare lo scotto del grande sforzo profuso per restare agganciato al San Marco che, a pochi minuti dalla fine, trova una serie di tiri da tre (prima sempre falliti) e chiude la sfida con un distacco sin troppo ingeneroso per le mule triestine

Tra le dodici convocate da coach Jogan si rivede, dopo più di un anno di inattività, Elena Capolicchio e, tra le under, Sophie Tabou. Manca per infortunio Martina Gantar. Nel primo quarto è San Marco a prendere subito il comando piazzando un parziale di 13 a 2. Coach Jogan richiama le sue ragazze alla concentrazione necessaria ad affrontare le mestrine col giusto impegno e la risposta arriva con grande impeto. Sono Roby Castelletto e Darma Milic che praticamente da sole piazzano un break di 17 a 6 chiudendo il quarto in perfetta parità (19:19). 

Nel secondo quarto continua il momento “on fire” dell'Oma che con tre triple consecutive di Abrami e Filippas si porta in vantaggio di 5 (23:28, per un parziale aperto di 26 a 11). Potrebbe essere il momento topico del match, ma San Marco è brava a non disunirsi e con una difesa più aggressiva allontana le giuliane dal canestro e chiude il secondo quarto avanti di tre sul 35 a 32.

Dopo il riposo lungo Alice Policastro decide che è il suo turno di portare avanti le salesiane e con due bellissime triple tiene le ospiti a diretto contatto con le mestrine. Castelletto e Abrami le fanno eco e le triestine si trovano in vantaggio di 4 punti a 2’ dalla fine del quarto. Ma ancora una volta San Marco si dimostra capace di mutare l'inerzia del match e, approfittando di una fase un po' convulsa, riesce con una tripla di tabella di Bonivento, scoccata al' ultimo secondo, a chiudere il quarto in avanti sul 47 a 44.

Nell'ultimo quarto, le locali spingono ancora di più su una difesa aggressiva e , con le buone o con le cattive, riescono a prendere un vantaggio importante (55:46 al 4’). È l'indomita Darma Milic con 7 punti consecutivi a ridurre il distacco delle giuliane a 4 punti (57:53 a 3’ dal termine). Ma la benzina è finita e le padrone di casa con Ragazzo (8 punti negli ultimi 3 ‘ per lei) sono brave ad approfittarne e a vincere meritatamente.

Che dire? Per quello che s'è visto in campo, San Marco è una delle squadre meglio attrezzate del campionato. Le nostre splendide mule hanno fatto la loro bella figura con le "solite " Castelletto e Milic (quest'ultima in non perfette condizioni fisiche ) una spanna sopra le altre. Ora, però, occorre tornare a fare punti e punti pesanti, a partire da quelli in palio sabato prossimo nel derby con la Ginnastica Triestina. Un derby che Emt Oma Basket deve assolutamente vincere per non finire risucchiata nelle sabbie mobili della classifica. Forza ragazze e che il fortino di Altura vi doni la forza e la saggezza per tornare alla vittoria! 

Junior San Marco - Emt Oma Basket 65:56 (19:19; 35:32; 47:44)

Oma: A. Policastro 6, Castelletto 19, Tence, Abrami 5, Filippas 6, F. Manin, Sacchi 2, Milic 16, Castellan 2, Cattaruzza, Capolicchio, Tobou. All.: Jogan

Junior: Pavan 1, Alfier, Fiorin 6, Bonivento 11, Faoro, Girolimetto 10, Ragazzo 13, Minetto 2, Borsetto15, Assentato 8. All. Corich

 

 

Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Please reload

Please reload

Copyright © 2017 OMA Basket Trieste tutti i diritti riservati è vietata la riproduzione anche parziale se non autorizzati.

  • Facebook B&W
  • Instagram B&W