CAPITAN SACCHI SUONA LA CARICA: EMT, IL DERBY E’ TUO!

27.01.2019

Prima di passare alla cronaca del derby, questa volta è proprio il caso di fare uno strappo alla regola e dedicare la copertina ad una singola giocatrice. Stiamo parlando della capitana Stefania Sacchi, un' atleta e una persona esemplare, dentro e fuori dal campo. Di lei, una vera e propria bandiera dell’Oma, è noto il fondamentale apporto in difesa, con un numero sempre notevole di rimbalzi, spesso "sacrificata " da coach Jogan nella marcatura della più forte avversaria. Il tutto condito, in più di qualche occasione, con un rapporto "difficile" col canestro. Ebbene Stefania non finisce mai di stupirci e sabato sera ad Aquilinia, mentre le muggesane erano tutte impegnate con una difesa asfissiante su Milic, Policastro e Castelletto, è stata pressoché impeccabile anche in attacco, prendendosi e centrando tiri importanti che hanno contribuito alla sofferta ma meritata vittoria di Emt Oma Basket in quel di Muggia.
Al PalaAquilinia si è dunque disputato un gran bel match, tirato e nervoso al punto giusto, con le gialloblù capaci però di condurre sempre le danze con lucidità e la solita, grande intensità difensiva. 

Si parte con Muggia che con due canestri di Costanza Miccoli si porta sul 4 a 0 (ma sarà l'unico vantaggio muggesano), subito rintuzzato dalle ragazze di coach Jogan che con due belle triple di Stefania Filippas e di Francesca Manin allungano sul 14 a 8 e chiudono il quarto avanti di otto sul 18 a 10.

Nel secondo quarto continua il trend positivo delle salesiane che, non solo difendono ma anche attaccano di squadra, mentre dall'altra parte è solo Costanza Miccoli a tenere a galla le muggesane. Con Roby Castelletto ed il successivo coast to coast di Darma Milic l'Emt sale a +10 (22:12). Coach Mura chiede time out per le biancocelesti muggesane che al rientro sul parquet ci mettono tanto cuore e grinta, al punto che per un paio di minuti le ospiti sembrano perdere il filo del match consentendo alle rivierasche di arrivare a -2. Anche coach Jogan chiama time out e le salesiane, risistemata la difesa, riallungano su Muggia e con una bella tripla della Filippas vanno al riposo lungo sul 30 a 24.

Nel terzo quarto la partita si fa decisamente più nervosa e fallosa. Nel giro di pochi minuti tra le gialloblù è Alice Policastro che si vede fischiati in sequenza il terzo ed il quarto fallo. Il punteggio è altalenante ma Muggia, che si avvicina nuovamente a due punti, non riesce a fare di più ed è ancora l'Emt, grazie ad una Milic “on fire” (8 punti consecutivi per lei), a chiudere il quarto sul + 6 (43:37).

L'approccio al finale di partita da parte di Sacchi e socie è dei migliori tanto che, a 4' 23" dal termine, l'Emt vola sul +9, dando la chiara sensazione di avere oramai messo le mani sul derby. Ma è appunto una sensazione che viene smentita dalle rivierasche che, pungolate da coach Mura, irretiscono le gialloblù con una difesa asfissiante e con Costanza Miccoli (immarcabile nel frangente) piazzano un parziale di 7 a 0. Dall' altra parte, anche Jogan catechizza per bene le sue ragazze che dalla linea della carità, prima con Milic e poi con Castellan si riportano avanti di 4 lunghezze (53:49). Nel finale, molto convulso, tra time out consecutivi di Mura e Jogan e falli sistematici, è uno stupendo tiro da due, scoccato all'ultimo secondo da Alice Policastro, a regalare la meritata vittoria nel derby all' Emt Oma Basket che batte Muggia per 55 a 50. Vittoria che alle triestine mancava da ben tre campionati! 

Che dire? Una gran bella partita, vinta innanzitutto in panca, grazie alle strategie studiate a tavolino da coach Jogan, e poi dalle splendide mule triestine che hanno giocato di squadra sia in difesa che in attacco portando ben quattro giocatrici in doppia cifra. 

Ora la classifica incomincia a farsi un po' più tranquilla. Ma solo se da parte di tutti continuerà ad esserci quella concentrazione, quell'impegno e quella convinzione che hanno annichilito Muggia, l'Emt Oma Basket potrà tentare davvero di riaprire un campionato che pareva destinato ad un ben magro destino. La prossima settimana verrà alla Don Milani la capolista Sarcedo in una gara dal risultato che sembra chiuso. Ma negli occhi delle nostre ragazze in queste settimane qualcosa è cambiato, perciò…ci vediamo sabato 2/2 alle ore 20.30 alla Don Milani. 

Interclub Muggia - Emt Oma Basket 50:55 (10:18; 24:30; 37:43)

Oma: A. Policastro 4, Castelletto 10, Tence, Abrami 2, Filippas 10, Gantar 2, F. Manin 5, Sacchi 10, Milic 11, Cattaruzza, Castellan 1. All.: Jogan

Interclub: Fumis 2, Co. Miccoli 25 Ca. Miccoli, Dimitrijevic 6, Battistel 8,., Silli 4, Mervich 4, Predonzani, Giustolisi 1, Mezgec n.e., Castagna n.e. All.: Mur

 

 

Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Please reload

Please reload

Copyright © 2017 OMA Basket Trieste tutti i diritti riservati è vietata la riproduzione anche parziale se non autorizzati.

  • Facebook B&W
  • Instagram B&W