L’EMT NON FA SCONTI A NESSUNO: BATTUTA ANCHE S.MARCO

25.03.2018

L’ultimo confronto casalingo ha opposto l'Emt Oma Basket alla pericolante Junior San Marco.

In panchina, al posto di coach Jogan (assente per motivi personali), il suo assistente Barbo con l’aiuto del sempreverde Franco Maier. Questa situazione anomala poteva far presumere che nelle ragazze ci fosse un po’ di tensione e di insicurezza. Non solo. L' Emt da sabato sera ha avuto la certezza matematica che i play off sono affari oramai solo di Riva del Garda (sia pure vincente in affanno con la Sgt dopo un tempo supplementare) e non più suoi, mentre dall' altra parte la Junior si confermava alla disperata ricerca di punti-salvezza.

Dunque, situazioni e motivazioni decisamente diverse.

Tuttavia coach Jogan (che ha seguito costantemente il match via internet e cellulare) ha seminato talmente bene durante la stagione che le sue ragazze, peraltro adeguatamente allenate e strigliate da Barbo nei momenti di difficoltà, non l'hanno tradito e anzi hanno superato agevolmente l 'ostico San Marco.

Nel primo quarto le gialloblu partono subito col piede giusto e piazzano un parziale di sette a zero con in gran spolvero Castelletto, Milic ed una preziosa tripla di Alice Policastro. Il coach ospite chiede subito un time out e serra le fila delle sue con una fastidiosa zona (che manterrà per tutto il match). Le giuliane perdono un po' il filo in attacco, si fanno risucchiare sul - 4, ma poi allungano sul finale di quarto con due canestri di fila di Filippas per un eloquente 21 a 10.

Nel secondo quarto le salesiane partono bene ma poi si disuniscono con forzature nel tiro da tre contro una zona ben schierata dal San Marco. Si va all' intervallo lungo con l'Emt Oma avanti di quattro sul 31 a 27.

Nel terzo quarto le locali, adeguatamente stimolate da Barbo, si ripresentano sul parquet col piglio giusto e riescono a prendere il largo con alcune buone soluzioni offensive della capitana Sacchi e le precise bombe di Alice Policastro e di “Pippa” Filippas. Si entra nell'ultimo quarto sul 48 a 34 per l'Emt solo grazie a due tiri liberi generosamente concessi alle ospiti all' ultimo secondo.

Nell' ultimo tempo viene fischiato un tecnico a una Darma Milic nel frangente un po' nervosa. Ma il tentativo di recupero del San Marco si interrompe sul – 8 (54:46 a 4’ dal termine), grazie alla solita arcigna ed attenta difesa delle locali che poi riprendono a segnare con una sbarazzina Sara Tence e controllano la situazione andando a segno nei tiri liberi sul fallo sistematico della Junior. Si entra, finalmente, negli ultimi due minuti con la vittoria già in saccoccia per le padrone di casa e il risultato finale di 61 a 48 rispecchia il divario visto in campo.

Con questa vittoria la compagine di coach Jogan conquista matematicamente un brillante quinto posto e dimostra ancora una volta che, senza qualche infortunio di troppo (vedi Capolicchio, F. Manin e F. Policastro), questa squadra e i suoi bravi tecnici (esordio decisamente fortunato quello dell'accoppiata Barbo-Maier in panchina) potevano legittimamente aspirare ad un posto nei play -off.

Quanto alle prove delle singole, tutte brave con una nota di merito particolare per la capitana Sacchi e per Sara Tence. Ultima di campionato, dopo Pasqua, in trasferta dalla già retrocessa Mirano.

Emt Oma – Junior Mestre 61:48 (21:10 31:27; 48:34)

OMA: Milic 15, A. Policastro 11, Tence 6, Castelletto 6, Filippas 9, Samez 4, Abrami 1, Sacchi 7, C. Manin, Volpe, Tiberio, Sodomaco 2. All.: Barbo-Maier

Tiri liberi: 11/20.

 

Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Please reload

Please reload

Copyright © 2017 OMA Basket Trieste tutti i diritti riservati è vietata la riproduzione anche parziale se non autorizzati.

  • Facebook B&W
  • Instagram B&W