SONO 7 LE VITTORIE CONSECUTIVE: L’EMT CHIUDE IN BELLEZZA IL 2017

23.12.2017

 

 

Un’altra vittoria di carattere per l’Emt che anche questa volta si è trovato di fronte una squadra decisa a dar filo da torcere alle padrone di casa. Sempre ferme ai box alcune giocatrici importanti, e al cospetto della "tedesca" Annalisa Gottardi (rientrata per le festività natalizie e subito andata in panca a tifare per le sue ex-compagne), le gialloblu di coach Jogan ci tenevano a finire in bellezza questo fantastico 2017. Le ospiti si sono presentate a Trieste, forse per la prima volta dall’inizio del campionato, con la formazione al completo, dando davvero del filo da torcere alle indomite salesiane.

L’Emt, nei primi scampoli di partita, dà l'idea di sottovalutare le trevigiane le quali iniziano il match con grande baldanza. In un amen il primo quarto si chiude sul 15 a 7 per le trevigiane con pochi episodi da ricordare per le locali se non una bella tripla della Milic (e saranno gli unici 3 punti della guardia salesiana nei primi due quarti) ed un assurdo fallo tecnico a Jogan al primo cenno di protesta.

Nel secondo quarto è Roberta Castelletto a prendere la propria squadra per mano: con 10 punti consecutivi l’esterna di Jogan tiene aggrappate le locali ad una Treviso che inizia ad arrancare grazie anche ad una difesa più attenta delle salesiane.

Alla ripresa delle ostilità è il "solito " terzo quarto giocato con grande cuore e grande acume dalle ragazze di casa che le porta al primo vantaggio di giornata: con una splendida tripla di Stefania Filippas, subito imitata dalla inesauribile Darma Milic, e con due bei canestri della Castelletto e della ritrovata Policastro, le padrone di casa piazzano un break di 10:0 in 2’ di gioco, costringendo coach Nani ad un immediato time out esterno. Ma l’Emt oramai ha il vento in poppa: con una grande difesa di squadra (Stefania Sacchi e la diciasettenne Sara Tence su tutte), le gialloblu costringono più volte le ospiti a non arrivare al tiro nei 24 secondi.

Nel quarto tempo, oltre alla granitica difesa, l’Oma continua a leggere bene i cambi sistematici delle trevigiane trovando sempre una soluzione diversa per la conclusione a canestro: la Milic sembra indemoniata, la Filippas continua a bombardare da tutte le posizioni e la Samez si fa onore segnando dei canestri importanti per il distacco definitivo dalle ospiti. Ancora una volta un bellissimo successo dovuto alla grande compattezza di squadra e alla grande unità, in campo e fuori, delle ragazze con tutto lo staff (dopo la partita è seguita una serata di festeggiamenti perdurati fino a notte fonda…).

Con questa vittoria l'Emt, alla settima vittoria consecutiva, sale a quota 20 punti in classifica. Sabato 6 gennaio si va a Rovigo, in casa della quarta in classifica che precede l'Emt di due punti. L'occasione è ghiotta sia per vendicare la sconfitta dell'andata, sia per raggiungere le rodigine in classifica. Comunque sia sarà un match da vivere con grande intensità minuto per minuto.

Emt Oma – Nuova pallacanestro Treviso 57: 46 (7:15; 21:34; 43:36)

OMA: Castelletto 16, Milic 18, C. Manin, Sacchi 4, Abrami, A. Policastro 6, Filippas 10, Tence, Tiberio, Samez 3, Sodomaco, Volpe n.e, All.: Jogan

Tiri liberi: 18/22

Arbitri: Stebez e Lunardelli

LA CLASSIFICA

Bolzano, Ponzano e Muggia 26; Rovigo 22; Emt Oma e Sarcedo 20; Rivana 18; Padova e Montecchio 12; Treviso, Ginnastica Ts e Monfalcone 8; Casarsa e Junior S. Marco 6; Mirano 4.

 

Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Please reload

Please reload

Copyright © 2017 OMA Basket Trieste tutti i diritti riservati è vietata la riproduzione anche parziale se non autorizzati.

  • Facebook B&W
  • Instagram B&W